Ricavare una zona studio dallo spazio della propria casa è un'ottima idea sia per spronare i propri figli a studiare in maniera tranquilla e senza distrazioni. Oggi vi parliamo proprio di questo e vi presentiamo alcune proposte!


Il primo passo è individuare un piano di appoggio adatto alle esigenze di spazio, sia che vogliate ricreare questo angolo studio direttamente in camera da letto, sia che vogliate inserirla nel vostro soggiorno. 
Il piano solitamente alto tra i 70 e i 78 cm, deve essere profondo almeno 55/60 cm, così computer e tastiera hanno il giusto spazio. Il monitor del pc deve stare all’altezza degli occhi e mani e polsi devono essere allineati e paralleli al pavimento, è molto importante per la salute dei vostri figli che consentiate loro di poter assumere una posizione corretta mentre studiano o fanno i compiti.

In caso di una cameretta molto piccola si può optare per uno scrittoio di misure inferiori, l’importante è che venga utilizzato per appoggiare un libro o il pc uno alla volta e che nel resto della camera ci sia la possibilità di riporre le altre cose (come delle mensole).

La sedia va scelta in modo che i piedi tocchino terra: se il bambino è in crescita, meglio un modello ad altezza regolabile, magari su ruote in modo da favorirne l'utilizzo. Se i ragazzi sono già grandi puoi optare anche per una seduta fissa dalla scocca morbida ed elastica. Per evitare posture sbagliate e dannose la sedia deve essere scelta con uno schienale in grado di sostenere al massimo la schiena.

Ma dove sistemare scrivania e sedia?
Per garantirne l’ergonomia d’uso, la scrivania non deve mai essere sistemata con la finestra alle spalle: non c’è la luce giusta per scrivere o studiare sui libri e si formano riflessi fastidiosi sullo schermo del computer. Optate per una posizione in linea con la luce naturale, se proprio non è possibile, scegliere con cura l’illuminazione artificiale. Prestate attenzione all’illuminazione, è importante che ci sia una fonte di luce naturale e che scegliate bene quelle artificiali. Individuate una sedia, che sia comoda e funzionale, ma che non si discosti dallo stile che avete scelto.

Gli ambienti piccoli hanno problemi di illuminazione, ma gli arredi e i colori possono venire incontro a quest’esigenza. Le tonalità chiare non solo danno la percezione che l’ambiente sia più grande, ma lo rendono più luminoso. Tuttavia, fai attenzione: evita di arredare il tuo ufficio esclusivamente con tinte chiare, scegli oggetti colorati, come i soprammobili o la sedia della tua scrivania. Con il passare del tempo, infatti, i colori chiari creano affaticamento agli occhi.

Oltre ai colori, scegli con attenzione anche i dettagli.
La luce artificiale deve essere posizionata sul lato opposto a quello della mano con cui si scrive in modo che non si creino ombre. La lampada da tavolo deve essere orientabile per poter dirigere la luce verso alcuni punti, piuttosto che altri. Ma scegliete una lampada poco ingombrante, meglio se appesa al muro, anche lateralmente.

Idea Vesoi: Un apparecchio a parete e sospensione regolabile in altezza con speciale cavo elettrico in silicone rivestito in tessuto e componenti in ottone grezzo non trattato o verniciato totalwhite o totalblack. Infine una libreria, oppure uno spazio per poter organizzare al meglio tutto il materiale.

Le librerie per camerette sono molto utili per avere sempre in ordine libri e suppellettili varie. In commercio è possibile trovare modelli e composizioni per adattarsi a qualsiasi esigenza estetica, funzionale e di spazio. E’ possibile scegliere tra librerie a giorno, ovvero con i ripiani completamente aperti, quindi tutti gli oggetti sono in bella mostra, altrimenti è possibile optare per un sistema misto di ripiani a giorno e moduli chiusi per potervi riporre oggetti più piccoli o che non si voglia tenere a vista. Le librerie componibili per camerette sono invece molto versatili e sfiziose, in quanto consentono attraverso le tante configurazioni possibili, di sfruttare appieno lo spazio a disposizione, ma anche di creare arredi dalle forme divertenti per i vostri ragazzi.In caso di cameretta molto grande potreste utilizzare questo arredo per dividere gli spazi, o le scrivanie dei vostri ragazzi, in questo caso sono perfette le librerie bifacciali, queste possono essere utilizzate indifferentemente da un lato e dall’altro, così viene ottimizzato sia lo spazio che l’utilizzo stesso della libreria!

Idea Nidi: la libreria Holly .
Combinazioni infinite con la libreria Holly! In appoggio a terra, sospesa o bifacciale, sotto un armadio a ponte o come fianco di sostegno, con vani a giorno e vani chiusi da ante o cassetti. E insieme al palo Loop con tenda, si può perfino usare per separare tra di loro diverse aree della stanza!

Vi consigliamo di dare un’occhiata alla sezione del sito dedicata alle camerette e di contattarci per ricevere informazioni dettagliate e una consulenza specifica.