Accogliente e sofisticata, l'atmosfera di una mansarda è calda e piacevole. Arredare un bagno con soffitto mansardato può tuttavia rappresentare una vera sfida. Oggi vi diamo qualche consiglio per sfruttare al meglio lo spazio e trovare la giusta soluzione per valorizzarlo.


La posizione degli elementi di un bagno in un sottotetto dipende soprattutto dalla pendenza del tetto e dalle altezze minime. Ci sono mansarde che non necessitano di arredi su misura perché hanno il tetto molto alto e altre che invece sono più complicate da arredare.

Gestire l’altezza in quest’area della vostra mansarda è fondamentale, ci sono elementi che devono trovare il giusto spazio e nulla deve risultare poco funzionale, per esempio il lavandino necessita di essere posizionato nella parte più alta della stanza.

I nostri consigli sono:

Non rinunciate alla doccia, ma se preferite la vasca, posizionatela nell’area più bassa. La doccia invece deve essere posizionata nella parte più alta, ma rischia di togliere molto spazio e precludere l’utilizzo della parte più bassa della stanza. Una bella vasca, magari idromasaggio, risolve invece ogni dilemma.
Le nuove vasche in commercio sono molto funzionali e comode, permettono di concedersi un momenti di intimità in totale relax. Valutate bene questa possibilità… nella vita frenetica di oggi è importante anche godersi alcuni attimi per sé stessi, meglio se tra le mura della propria casa. Vi consigliamo di dare un’occhiata a Treesse che propone vasche angolari adatte ad un bagno in mansarda. Per esempio ASYX con cuscino poggiatesta e idromassaggio rispecchia a pieno il concetto che vi abbiamo appena descritto. Potete contattarci per qualsiasi informazione aggiuntiva su questa e tante altre vasche dei nostri fornitori.

Trovate idee alternative per gli arredi, fuori dagli schemi abituali dell’arredo bagno classici. Il termoarredo di Brem è un esempio di come un elemento essenziale per il bagno può anche trasformarsi in un focus di design in grado di arredare con stile e unicità. Guardate CANNUCCIA un simpatico termoarredo ispirato al famoso ubichino di plastica utilizzato per assaporare le bibite. Può trasformarsi in portasalviette e non occupa neanche molto spazio, prestandosi bene per un piccolo bagno.

Scegliete colori e materiali che valorizzino l’ambiente e lo facciamo sembrare più grande. Il colore può davvero fare la differenza in un bagno piccolo e con tetto spiovente, usate tinte chiare per far apparire la stanza più grande ed evitate i colori cupi e scuri, se vi piacciono le fantasie più colorate non dovete rinunciarvi, ma potete scegliere per esempio un arredo colorato oppure potete decorare una sola parete. Studiate una soluzione di illuminazione che non appesantisca l’ambiente

L’illuminazione è fondamentale, utilizzate punti luce, lampade a parete, Led e tutte quelle lampade che non occupano spazio. Evitate lampade a terra e lampadari pendenti a soffitto. Vesoi propone diverse soluzioni di design particolare che si adattano bene ad un bagno in mansarda. Guardate TIGES un apparecchio a parete con incasso direzionale e finiture in cromo che donano un eleganza senza tempo all’arredamento. Oppure GESSOLED, punti luminosi a incasso con corpo in gesso, ideale se proprio non avete spazio nella stanza, illuminano con uno speciale diffusore invisibile in puma opale antiriflesso, dimmerabile da remoto, un tocco di modernità al bagno. Posizionate i sanitari in maniera strategica. Date un’occhiata alla sezione bagni del nostro sito per trovare qualche spunto e contattateci per ricevere una consulenza specifica.

Su cosa si concentra l’attenzione quando si entra in un bagno piccolo? Solitamente la prima cosa che si nota è proprio la dimensione, ma per distogliere l’attenzione sulla stanza in sé potete inserire un elemento di design molto particolare, il focus del bagno, come un eccentrico specchio.