La penisola permette di dare “movimento” alla cucina ed è la soluzione ideale in una cucina open space perché crea un’ideale separazione tra la zona in cui si preparano i pasti e il living.


Si può optare per una composizione a “L” oppure per una a “C”, che crea una sorta di golfo in cui racchiudere la zona pranzo con il tavolo e le sedie. La penisola può essere grande o piccola, un semplice piano di lavoro o attrezzata e dotata di contenitori per ottimizzare al meglio lo spazio disponibile. Oppure può ospitare il lavello e il piano cottura o ancora un comodo bancone snack per consumare la colazione e piccoli pasti veloci. La forma è lineare e squadrata o arrotondata per armonizzare con gli altri elementi.


Le cucina a isola, quelle cioè che hanno al centro un blocco comprendente basi e – spesso – il piano cottura, privilegiano l’aspetto conviviale e comunicano un senso di dinamica vivibilità all’ambiente. La zona operativa in genere si sposta al centro, con la massima personalizzazione degli spazi e con una componibilità sempre più flessibile. La presenza dell’isola presuppone però che gli spazi siano sufficientemente ampi; quindi, spesso necessariamente, la cucina rimane a vista sul soggiorno. Quanto alle misure, per una fruibilità ottimale, intorno occorrono almeno 110 cm liberi, di più se ci sono moduli fronteggianti. In sintesi le sue caratteristiche permettono: di lavorare rivolti verso il living, come risposta a un nuovo modo di vivere la casa e a stili di vita contemporanei di dividere soggiorno e cucina concentrando la zona operativa di aumentare il piano di lavoro e di contenere anche grazie ad armadiature a colonna, che restano lungo la parete. Con un risultato di maggiore ordine e spazio per riporre.


Attorno all’isola, il fulcro centrale, si sviluppano i moduli destinati a diverse funzioni. Nell’area attrezzata posta a centro stanza, si concentra la zona operativa per la preparazione dei pasti e a volte anche quella dedicata al pranzo, in genere annessa grazie alla presenza di piani ribassati che fanno da tavolo o di banconi snack, attrezzati con sgabelli o sedute alte. A parete vengono di solito sistemate le armadiature con gli elettrodomestici a incasso e la dispensa, e se ci sono delle basi anche il lavello. Una particolare attenzione va dedicata agli allacciamenti di acqua e gas che, posizionati al centro della stanza, andranno previsti in fase di costruzione o ristrutturazione. Lo stesso discorso vale per i cavi elettrici per l’alimentazione degli elettrodomestici presenti sull’isola e per l’impianto al quale sarà allacciata la cappa. Sulle basi dell’isola vengono pertanto predisposte eventuali prese di corrente.


Cesar cucine propone Kalea, una cucina che propone soluzioni d’arredo creative e raffinate, ridefinendo misure e dimensioni. Ante dallo spessore di soli 1,4 cm; altezze e larghezze variabili e componibili come su un rigo musicale; contenitori a giorno versatili; contrasti e accordi di finiture: sono le regole di un modello che unisce cucina e zona living in architetture inedite e originali.