La scelta dell’arredamento da “seduta” per la propria casa non è affatto una cosa semplice, anzi. Ma seguendo i piccoli accorgimenti che vi proporremo in queste righe potrete valutare e pianificare il vostro progetto in modo da ottenere il risultato da voi desiderato.


Come vale per tutti i complementi dell’arredamento, anche nella scelta delle sedie e delle poltrone vi sono alcuni fattori fondamentali che devono essere rispettati al fine di definire una linea che sia consona al proprio gusto ed alle proprie necessità.

Estetica

Tra le molteplici caratteristiche che sedie e poltrone posseggono, l’impatto visivo è una costante importante, corrispondente al 60% della scelta definitiva. Il design, la linea, e l’immagine d’insieme che un dato elemento restituisce quando viene inserito all’interno di un ambiente sono caratteristiche basilari che vi influenzeranno nella decisione. Lasciatevi rapire dalle affascinanti collezionI firmate Ponti Terenghi, flessibili ed adattabili, disponibili in varianti più moderne o più classiche, per incontrare i gusti di tutti.


Per chi ama il dettaglio ed utilizza qualsiasi oggetto come elemento di arredo, consigliamo la Sedia Perla, disegnata da Stefano Sandonà e Sabrina Bettini per Riflessi.

Le linee semplici e lo straordinario comfort caratterizzano la sua struttura seducente per natura, preziosa come il nome che porta, Perla.
La struttura in acciaio con le gambe posteriori incrociate, il sinuoso schienale a goccia e l’imbottitura indeformabile in schiuma di poliuretano flessibile a freddo fanno sì che questa sedia renda esclusivo qualsiasi ambiente, garantendo un mix di comfort unico abbinato a bellezza e stile.

Per gli amanti del design estremo consigliamo invece Piuma, la sedia disegnata da Riflessi LAB. Come dice il nome stesso, la struttura vanta la caratteristica di essere estremamente leggera, in quanto costituita interamente da barre di metallo, disponibili sia in vernice nera, bianca, rame o cromata.
Essendo un elemento molto “freddo”, quasi astratto, il nostro suggerimento è quello di usarla come elemento di rottura: inseritela in contesti rustici o dal design industriale. La vostra sedia spiccherà, trasformandosi nella protagonista della stanza.

Comfort

Tutti sappiamo quanto sia bello tornare a casa e sprofondare nel sola dopo una lunga giornata di lavoro. Perché non portare il divano a tavola scomponendolo in singole poltroncine nelle quali perdersi in una seduta rilassante?

Riflessi vi aiuta a realizzare questo sogno, con la Poltroncina Carmen Flex, caratterizzata da schienale flessibile e seduta con fasce elastiche.
Raffinata e dalla personalità forte, questa poltroncina presenta tratti decisi che ne delineano forme e volumi, modellati per accogliere, confortare ed assecondare le forme del corpo. Il suo carattere esuberante contribuisce a definire a questa struttura dai volumi ergonomici una linea elegante.

Funzionalità

Estetica, confort e cura del design sono tutte componenti importanti, ma non bisogna dimenticare che le sedie e le poltrone hanno anche lo scopo di essere pratiche e accompagnino la quotidianità di ogni nucleo famigliare. Soprattutto se la casa è il campo di battaglia di bambini ed amichetti, Connubia Calligaris offre opzioni capaci di assecondare la funzionalità necessaria senza però perdere linea e stile.
È il caso di New York, la sedia caratterizzata da un mix di materiali: la struttura in metallo e lo schienale imbottito con piedini di appoggio antiurto ius gomma trasparente conferiscono a questo modello resistenza e leggerezza, in un design ergonomico, che si adatta perfettamente a più ambienti dalla cucina alla sala da pranzo, come anche al salotto. Essere funzionale non significa però rispettare solo criteri di praticità: la poltrona deve adattarsi all’attività alla quale è destinata e, nel momento in cui risulta essere efficiente nel suo ruolo, allora la si può definire funzionale.
La poltroncina Gossip sotto questo punto di vista dimostra una spiccata capacità pratica, a seconda della stanza in cui verrà posizionata. Presenta una particolare ed originale struttura in legno massello, seduta imbottita e rivestita, con gambe a vista. Il nome dice molto di lei: grazie alla corretta altezza dei braccioli può svolgere anche la funzione di sedia ed essere accostata al tavolo da pranzo o alla scrivania, mentre se destinata al salotto, sarà la compagna perfetta per trascorrere momenti di relax in compagnia.

Materiale

Ultimo ma non meno importante fattore da tenere in considerazione nella scelta delle proprie sedie e poltrone è il materiale. È vero che la regola generale, e forse la più logica, porterebbe a pensare che i complementi con rivestimento in stoffa (soprattutto se non sfoderabili) dovrebbero essere destinati al salotto, mentre per la cucina e la sala pranzo si dovrebbe optare per materiali facilmente lavabili, come plastica o metallo. Il consiglio è quello di essere oggettivi e lucidi nel realizzare il proprio stile di vita e le proprie necessità. Se sapete che la vostra casa ospiterà spesso pranzi o cene che avranno i bambini come protagonisti o se il vostro amico fedele è un cucciolo a pelo lungo di grossa taglia, siate pratici e puntate sui materiali più consoni al vostro stile di vita. Concludendo, la scelta di questi elementi di design di cui si è fino ad ora parlato non è da sottovalutare: seguite le nostre linee guida e sfruttateli al meglio per arricchire lo stile di ogni ambiente.

CONNUBIA CALLIGARIS  

CARMEN RIFLESSI  

RIFLESSI

PERLA RIFLESSI