Lo troviamo in cucina, in salotto, nella zona notte, nei rivestimenti e negli oggetti comuni. Le varie essenze, i diversi aspetti e colorazioni ne permettono un'applicazione vasta, pensata a seconda delle caratteristiche e della destinazione d’uso. Stiamo parlando del legno e delle sue possibili applicazione in casa, per l’architettura o l’arredamento.


Iniziamo con parlare del legno come materiale utilizzabile per la struttura architettonica della casa. Gli edifici costruiti negli ultimi decenni in Italia consumano il 40% delle risorse non rinnovabili disponibili in natura, producono il 40% dei rifiuti, assorbono il 45% dell’energia complessiva prodotta e generano il 40% dell’inquinamento atmosferico. Il legno rappresenta invece un materiale alternativo, che potrebbe rappresentare una vera e propria soluzione a queste statistiche così negative.


Il legno è stato sempre presente nella storia dell’evoluzione umana, dimostrandosi valido e affidabile in ogni situazione e, per capire le sue potenzialità energetiche, non dobbiamo far altro che riconoscere le proprietà di cui dispone in natura. Esso è, infatti, il materiale naturale per eccellenza perché presenta caratteristiche di durezza, resistenza, durabilità e per questo è considerato tra i materiali più importanti per le costruzioni. Il legno è anche un ottimo isolante, capace di contenere le dispersioni di calore durante l’inverno e mantenere fresco l’ambiente in estate; questa peculiarità, già da sola, basta a garantire il massimo risparmio energetico. Nonostante sia un materiale combustibile che ha aiutato l’uomo a riscaldarsi, illuminare gli ambienti e alimentare forni, camini e stufe, è scorretto pensare che il legno sia un materiale vulnerabile. Al contrario, esso presenta un’elevata resistenza al fuoco perché ha una combustione più lenta rispetto ad altri materiali come l’acciaio e il calcestruzzo armato. Un altro importante aspetto da privilegiare nella scelta di questo materiale elastico e assorbente, è la sua idoneità alla costruzione di edifici in zone sismiche. Basti pensare che in Giappone, terra di grandi eventi sismici, si costruirono fin dall’antichità numerosi templi di legno che hanno superato indenni i secoli e, soprattutto, i numerosi terremoti, compreso quello del 1995 di magnitudo 7,2 della scala Richter. Una casa in legno può essere montata molto rapidamente, riducendo i tempi di cantiere del 60-70% rispetto a un’abitazione tradizionale. Molti elementi, infatti, sono pre-assemblati in fabbrica eliminando il rischio di fattori climatici che possono rallentare i tempi di avanzamento della costruzione.


Ma ora passiamo ai 7 motivi per i quali dovreste scegliere il legno come materiale da utilizzare nelle vostre casa:

1. Costi di costruzione ridotti. Un grande e importantissimo vantaggio è il fatto che i muri delle case in legno hanno pienezza sia in piano orizzontale che in piano verticale, vantaggio che si traduce nella riduzione di almeno 3 volte del costo della manodopera e dei materiali necessari per le finiture finali.

2. È un materiale eco-compatibile e quindi più naturale di altri. È riciclabile e i mobilifici moderni scelgono una produzione che pensi anche a finanziare il rimboschimento. La scelta degli arredi in legno tutela anche la salute, perché non contengono sostanze chimiche e formaldeide, che invece è presente nei mobili in truciolato. Inoltre, arredare la casa con mobili in legno permette anche una migliore efficienza energetica.

3. Elevata resistenza antisismica. Nell’architettura della casa è importante valutare ogni rischio possibile, soprattutto in determinate zone geografiche, e il legno potrebbe rappresentare la soluzione ottimale.

4. Potete avere mobili su misura. La libertà di progettare mobili in legno, che diventano un vanto e una comodità per chi vuole sfruttare al meglio qualsiasi ambiente ed esaltare i punti luce naturali o artificiali.

5. Potete adattarlo a diversi stili di arredo. Dallo stile rustico allo stile moderno, lo stile shabby chic, l’arte povera o a una concezione ultra moderna, mescolando anche altri materiali che possono essere esaltati dal legno.

6. Per creare contrasto. Non è detto infatti che dobbiate per forza scegliere il legno per ogni arredo della vostra casa, anzi, un accostamento di materiali diversi crea un contrasto di stile e originalità in casa, provate!

7. Per un ambiente caldo e accogliente. Un stanza arredata con mobili in legno infonde infatti un senso di accoglienza, di famiglia e di calore umano che nessun altro tipo di ambiente riesce ad eguagliare.


Apriamo una parentesi sui pavimenti, perché il parquet è diventato un arredo che valorizza al massimo il gusto e l’unicità di ogni ambiente. Tra le qualità peculiari di una pavimentazione in legno spiccano: isolamento termico, isolamento acustico, resistenza all’usura, durezza, elasticità. Oltre che creare un’atmosfera calda, elegante e accogliente in ogni ambiente in cui è posato, il parquet ha una vita lunghissima, basta una semplice rilegatura per rinnovarlo completamente. E noi oggi vi vogliamo consigliare Ter Hurne, azienda tedesca che esprimere attraverso la selezione del legno cresciuto naturalmente e il carisma naturale dei decori e le superfici sfumate dei prodotti questa unicità della vita che in modo distintivo e multiforme si manifesta in ogni tipologia di assortimento. IDW Italia a Biella è un rivenditore sul territorio. Affidatevi a Idw Italia, i nostri consulenti sapranno darvi consigli specifici riguardo la vostra casa. Contattateci!