Racchiude in sé la bellezza e la versatilità della pietra, insieme alla resistenza e alla durata del porcellanato. È Lapitec, una pietra sinterizzata innovativa, a “tutta massa”, prodotta in grandi lastre, che unisce le potenzialità del porcellanato tecnico con la consistenza, la lavorabilità, l’eleganza e la naturalezza dei colori e delle finiture tipiche dei rivestimenti lapidei naturali.


Fino ad alcuni anni fa gli unici pavimenti sovrapponibili erano moquette, linoleum o laminati che sapevano di finto, oggi esistono materiali che hanno qualità, robustezza e praticità al pari dei pavimenti e dei piani tradizionali… oggi vi parliamo di Lapitec. Un prodotto estremamente flessibile che, grazie alle sue caratteristiche di alta resistenza meccanica e impermeabilità, può essere utilizzato per piani cucina, rivestimenti interni, pareti ventilate, camminamenti e complementi d’arredo.

Nel dettaglio si tratta di una superficie in materiale sinterizzato del più grande formato disponibile sul mercato, prodotto in lastre XXL di 3365x1500 mm. Essendo un materiale a “tutta massa” è facilmente lavorabile e può essere trasformato nei più diversi prodotti per l’edilizia e l’arredamento: dai rivestimenti di pareti interne ed esterne alle pavimentazioni, dai piani cucine alle facciate ventilate. Ogni lastra Lapitec è totalmente priva di porosità, non assorbe, non si macchia ed è resistente all’insediamento di batteri e muffe. Anche per questo è un prodotto incorruttibile dal tempo e dagli agenti atmosferici, inattaccabile da acidi, basi e solventi, durissimo, resistente all’urto e all’abrasione, incombustibile, non gelivo e insensibile all’azione degradante dei raggi UV. In più, è totalmente antigraffiti. Fin dall’inizio del suo sviluppo la produzione avviene nel rispetto dell’ambiente e del consumatore: Lapitec è “Green”, sia nelle materie prime impiegate, sia nel processo produttivo, sia nel prodotto finito. Le superfici Lapitec sono prive di resine, non contengono derivati del petrolio, sono antibatteriche e sono costituite da un materiale completamente inerte. La Tecnologia Biotech di Lapitec è inoltre auto-pulente e antibatterica, ottenuta mediante l'inserimento di biossido di titanio all'interno del processo produttivo che lo rende super idrofilico agevolando così il dilavamento delle particelle inquinanti dalla superficie e lo rende immune all’aggressione di muffe, funghi e microrganismi. La tecnologia Bio-Care rende il Lapitec particolarmente indicato per tutti gli utilizzi dove sono richiesti standard elevati di pulizia ed igiene.

La superficie Lapitec può essere trasformata nei più diversi prodotti per l’edilizia e l’arredamento, e nelle dimensioni richieste dal progettista. Essendo un materiale a “tutta massa” e facile da lavorare, può essere utilizzato per un’infinità di applicazioni: dai rivestimenti di pareti interne ed esterne alle pavimentazioni, dai piani cucine alle facciate ventilate. È un prodotto incorruttibile dal tempo e dagli agenti atmosferici, inattaccabile da acidi, basi e solventi, durissimo, resistente all’urto e all’abrasione, incombustibile, non gelivo e insensibile all’azione degradante dei raggi UV. In più, è totalmente antigraffiti.

Da IDW Italia siamo sempre attenti ad offrire i migliori materiali sul mercato per progettare le case dei nostri clienti rispecchiando le esigenze e i gusti di chi le abita. Contattaci per maggiori informazioni: info@idwitalia.com