Eleganza nelle forme, negli accostamenti di colore e nell’uso dei materiali. Sono queste le caratteristiche dello stile Classico, contraddistinto da un fascino intramontabile e sempre attuale, che conquista e cattura.


La camera da letto è il posto più intimo della casa. Che sia piccola, grande, modesta o di lusso, poco importa, arredarla con gusto e con stile non è così complicato come potrebbe sembrare. Bastano alcune idee, pochi accorgimenti, tanta fantasia e un pizzico di originalità per rendere questa stanza il posto più bello della casa.

La camera da letto elegante è per noi un nido, un ambiente caldo e confortevole, dove trascorrere momenti di relax e riposo. La parola “elegante” rimanda a grazia e semplicità, massima espressione di buon gusto e raffinatezza. Una camera da letto elegante ha un fascino eterno ed è lontana da influenze modaiole e di tendenza. L’eleganza non è quindi un condizionamento a regole di stile, ma piuttosto un’abilità di percepire un gusto intenso negli accostamenti di pezzi d’arredo poliedrici e contrastanti, facendo regnare armonia ed equilibrio, all’insegna della semplicità. Una stanza con pochi elementi d’arredo dal design minimal e lineare può essere la massima espressione di una camera da letto elegante.

Colori neutri e toni leggeri come il bianco e il grigio che vediamo in questa immagine, aiutano a rendere lo spazio della camera da letto accogliente e rilassante, permettendo una morbida diffusione della luce che rende l'ambiente arioso e accogliente: la carta da parati, in questo caso, rappresenta un'ottima soluzione: Essential Wallpaper rappresenta un inedito percorso stilistico e tecnico di Wall&decò per la creazione di carte da parati dove i macro decori cedono il passo a trame e a parti-colari di incisione, alla scoperta del fascino del dettaglio.

Un’illuminazione ben studiata è fondamentale nella camera da letto: diversi punti luce regalano alla stanza un’atmosfera sofisticata e rilassante, ma non dimenticate di posizionare anche una luce più intensa, da accendere quando necessario o da regolare con un dimmer. Scegliete lampade cromate dalle linee accattivanti, chandelier di classe o punti luce moderni: quella plafoniera anni ’70 che non è mai stata cambiata da quando è stato costruito il palazzo non è proprio la più indicata se vuoi una camera di lusso! Vesoi propone Scar una lampada a parete dal sapore antico, Ics una lampada a pavimento in stile minimal e molto altro…

Tende e tappeti in una camera da letto lussuosa vanno scelti con estrema attenzione, perché giocano un ruolo fondamentale nel conferire alla stanza eccellenza e sfarzo. I tessuti devono essere di ottima fattura, eleganti e sofisticati, anti-polvere e in sintonia con il resto della stanza, tenendo sempre bene a mente lo stile scelto.

Ma il design che punta sulla morbidezza, l’intramontabile effetto di solenne solidità e calore che il legno sa donare, gli intarsi, la dolcezza delle lavorazioni che rifiutano gli eccessi e la sontuosità dei drappi di tessuto, frutto del lavoro di abili artigiani, fanno delle camere da letto in stile classico un trionfo di affascinante semplicità.

I materiali che consentono di arredare una camera da letto in perfetto stile naturale sono il legno, il vetro, i tessuti in fibra di cotone o il lino. I colori dominanti devono essere chiari e luminosi, capaci di catturare e riflettere la luce. I colori chiari fanno sembrare lo spazio immediatamente più ampio e regalano una sensazione di freschezza anche agli ambienti più piccoli. Creano un’atmosfera radiosa, che trasmette tranquillità, e si enfatizza ulteriormente con mobili dal design semplice e dalle linee pulite. L’insieme della stanza assume così un carattere di elegante essenzialità, che favorisce il relax e rende più arioso ogni contesto. Lo stile naturale è dunque il risultato del giusto equilibrio tra materiali semplici e luminosi e design essenziali e raffinati. Il letto in legno ha una sua caratteristica bellezza perché fatto di un materiale vivo che resiste alle mode. Per valorizzarlo è importante dimenticare il total look (in questo caso l’intera camera coordinata in essenza), ormai in disuso, e accostarlo invece a elementi singoli, accomunati dal colore o dallo stile.