Ci sono molti stili e temi diversi per il giardino. Il vostro spazio verde dovrebbe sia riflettere lo stile dell’abitazione, sia la vostra personalità e il vostro modo di vivere all’aperto. Dopo aver chiarito questi punti, potete prendere delle decisioni riguardo!


Prima di iniziare a scavare nel terreno, ponetevi alcune domande come: qual è l’obiettivo del vostro spazio all’aperto? Quanto spazio avete a disposizione? Quale stile preferite?

I giardini, se organizzati bene, possono essere adatti per socializzare con una grigliata domenicale o, viceversa, possono offrire uno spazio per rilassarsi in solitudine. Sarà meglio un parco giochi o un giardino zen? Amiamo quelle piante molto delicate, ma se non si passa molto tempo a casa, chi curerà questi spazi verdi?

Non è necessario avere un giardino di grandi dimensioni per potersi godere a pieno un po’ di relax nel totale confort, basta infatti acquistare gli elementi di arredo giusti e di qualità posizionandoli con la giusta cura.

In primo luogo cercate di porre un focus sul tavolo e le sedie più giuste per lo spazio che avete a vostra disposizione, preferibilmente in materiali che possano essere ben resistenti alle intemperie, in modo che l’arredo da giardino possa essere lasciato liberamente all’esterno senza che vi dobbiate preoccupare costantemente di proteggerlo da pioggia, vento oppure dal sole. Valutate comunque la possibilità di una copertura di questa zona, meglio se non troppo ingombranti e richiudibili per permettervi una migliore gestione degli spazi.

In aggiunta a tutto quello che abbiamo appena descritto, diventa fondamentale dotare il vostro giardino di un buon sistema di illuminazione che possa permettervi una piena fruibilità in qualsiasi ora del giorno e della sera. Optate magari per luci regolabili per godere di serate romantiche e conviviali con luce soffusa oppure per una festa con gli amici con luci più accese.

Quali sono i trend 2018 per l’arredo del vostro giardino?

Secondo gli esperti del settore e i garden designer, il 2018 sarà un anno scoppiettante per i giardini, i terrazzi e i balconi. Nuove tendenze sono in arrivo e sono tutte da scoprire perché riguardano diversi aspetti degli spazi esterni; ci sono i nuovi colori, le nuove tendenze in fatto di illuminazione e nuovi complementi d’arredo destinati ad avere molto, molto successo quest’anno.

Colori sgargianti e divertenti. L’estate 2018 porterà un’ondata di colore in tutti i giardini e i terrazzi d’Italia! Tavoli, sedie, sgabelli, ma anche divani e mobili per il giardino dovranno essere rinnovati e coloratissimi: rosso, giallo e e verde, dal verde più accesso alle tonalità pastello, saranno i colori di tendenza. Coltivare il proprio orto, e dedicarsi alla terra e ai suoi frutti, è diventata a tutti gli effetti una nuova tendenza, anzi, una delle più importanti per questo 2018 che sarà molto ecosostenibile. Quindi anche le luci, a pannelli solari, e di design ricercato e particolare.

Ci sono poi due tendenze che arrivano dall’Oriente:

Mindfulness, significa meditare, e prestare attenzione al momento in cui si vive con una maggiore consapevolezza di sé e di quello che ci circonda. E cosa meglio di un bel giardino può conciliare la meditazione?

È una visione estetica che si fonda sull’accogliere la transitorietà delle cose. Così come capita; il senso è lasciare la natura così com’è, senza mai intervenire in modo artificiale. 

Bonus Verde 2018, un piccolo riassunto.

Dal primo gennaio 2018 è disponibile il bonus verde per giardini, terrazzi, tetti green, approvato nella legge finanziaria. Questa novità va ad affiancare l'ecobonus, che premia chi rende energeticamente più efficiente la casa, insieme ad altre agevolazioni fiscali simili sulla casa. A vantaggio di chi si dedica al gardening, ma in  definitiva per tutti per qualità dell'aria e di vita.

La manovra 2018 ha introdotto la detrazione del 36% per la cura, la ristrutturazione e l'irrigazione dei giardini e del verde privato, cioè terrazzi e giardini anche condominiali. Le spese vanno documentate e hanno un tetto massimo di 5000 euro per ogni unità immobiliare. Stesso tetto per un intero condomini. Il Bonus riguarda nello specifico: la sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici già esistenti; unità immobiliari, pertinenze e recinzioni annesse; interventi su terrazzi e giardini di case singole e condominiali, villini e palazzi, coperture a verde e giardini pensili; la messa a dimora di alberi e arbusti. Tra le spese detraibili possono rientrare anche la progettazione e la manutenzione del verde.

Leggi di più: guidafisco.it 

Si è concluso pochi giorni fa l’evento green che ogni anno fa incontrare appassionati della natura e dei giardini: Euroflora 2018, questa volta ospitata dalla città di Genova.
Con più di cento specie botaniche, alberi monumentali, palme, ulivi e pini marittimi è un’ottima occasione per trarre inspirazione per creare il design floreale che più si adatta al proprio giardino. Per approfondire alcune tematiche trattate visitate il sito Euroflora2018.